HOME
  • Italian
  • English
Una ricerca del Regno Unito sottolinea il valore dei marchi (27.07.2011) PDF Stampa E-mail

Da una importante ricerca commissionata dall’ufficio della proprietà intellettuale del Regno Unito emerge che le imprese dotate di marchi sono più produttive e innovative oltre a vantare un maggior numero di dipendenti e un volume d’affari più alto rispetto a quelle che ne sono prive. Oltre la metà (57%) delle 6 500 imprese con marchi prese a campione è titolare di marchi del Regno Unito, mentre 16% è in possesso soltanto di marchi comunitari e il 27% è in possesso di entrambi.

Lo studio, “Incentivi per i marchi”, ha preso in esame il periodo 2000-2006 analizzando i dati aziendali di tutte le grandi imprese e un campione di imprese più piccole registrati presso l’ufficio nazionale di statistica del Regno Unito. A questi dati sono stati aggiunti quelli sui marchi del Regno Unito, sui marchi comunitari (MC) e sui brevetti indicati nei registri ufficiali.

Oltre a evidenziare che meno del 3% delle 220 000 imprese analizzate erano titolari di marchi, lo studio ha mostrato anche che i marchi sono usati in ogni settore dell’economia del Regno Unito e che i maggiori utilizzatori sono il settore manifatturiero, i servizi di vendita al dettaglio e all’ingrosso e i servizi alle imprese.

Secondo gli autori della ricerca le grandi imprese ricorrono con maggiore probabilità al marchio (12.9%) rispetto alle imprese più piccole, mentre le microimprese vi ricorrono con meno probabilità (0.4%). Soltanto l’1,7% delle piccole imprese e il 5,2% delle imprese di medie dimensioni fanno uso del marchio per i prodotti e servizi che offrono.

 

(Fonte: UAMI - 27.07.2011. http://oami.europa.eu/ows/rw/news/item2020.it.do)

 

Login Form






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
© 2018 M&M Counsel - info@mmcounsel.it --- Fromabit™ - Realizzazione siti aziendali, SEO & Web Design

Design by Rockettheme